5 Novembre 2012: quesito e chiarimento su base ampelografica

Vitivinicolo
5 novembre 2012

Gentili tutti,

Vi trasmettiamo in allegato un quesito che, a seguito di segnalazioni pervenuteci, avevamo sottoposto al Ministero in data 19 Ottobre u.s.

Sostanzialmente abbiamo fatto presente che taluni Organismi di Controllo avevano contestato ai produttori la totale assenza, nella composizione ampelografica del vigneto, di un determinato vitigno, la cui percentuale massima è indicata nel disciplinare di produzione, a differenza di quella minima. Alcuni OdC infatti sostenevano che la percentuale di tale vitigno non potesse essere pari a zero, cosa che invece risulta chiara ed evidente. Ad ogni modo, il competente ufficio del Ministero ha riaffermato quanto sembrava già chiaro a rigor di logica, e vi riportiamo di seguito, letteralmente, la risposta ottenuta:

 

"Riscontro la e-mail del 19 ottobre u.s. con la quale è stata trasmessa la nota n. 27 del 19.10.2012 del Comitato permanente di intesa delle Coop. Vitivinicole Italiane relativa all’argomento in oggetto, con particolare riguardo alla formulazione della base ampelografica di cui all’art. 2 di taluni disciplinari (es. Vignanello DOC ecc.) laddove viene indicato che un  vitigno (es. vitigno Y) può essere presente nei vigneti, ad esempio,  in una percentuale massima del 30%,  senza peraltro indicare una percentuale minima.

Nel merito della richiesta,  nel concordare con le considerazioni formulate nella citata nota,  confermo che l’indicazione del limite  percentuale sopra indicato è da intendersi riferito esclusivamente alla percentuale massima del vitigno Y,  che può essere presente nei vigneti, mentre non essendovi nulla specificato nel disciplinare  riguardo alla presenza percentuale minima dello stesso vitigno Y, è da intendersi che tale vitigno possa anche non essere presente nell’ambito della base ampelografica, ovvero che la sua % sia  pari a 0.

 Qualora poi i produttori interessati intendano comunque utilizzare nell’ambito della base ampelografica una percentuale minima del citato vitigno Y, possono attivarsi per modificare il disciplinare in tal senso".

   Cordiali saluti Valentina Sourin Quesito Comitato su Indicazione base ampelografica_19.10,12


  Categoria:
Vitivinicolo