26 Maggio 2014: quesito su utilizzo mosto desolforato

Vitivinicolo
25 giugno 2014

Gentili tutti,
come certamente ricorderete qualche giorno fa vi ho inviato un quesito che come ACI abbiamo posto al Mipaaf in relazione all'utilizzo di mosto desolforato nella vinificazione. Il Mipaaf ha oggi risposto con la nota che vi trasmetto, sostenendo che dovranno approfondire la questione con il Centro di Ricerca di Asti nonché con il Comitato Nazionale. Questo al fine (ci è stato detto a voce), di differenziare la risposta in base alla categoria di vini.
Sarà nostra cura tenervi informati. Cordialmente
Valentina Sourin
gentili tutti,
trasmettiamo per vostra opportuna conoscenza due documenti:
- una circolare del Mipaaf emanata a Marzo che, in sostanza, vieta l'utilizzo di mosto desolforato nella vinificazione di vini a DO
- una lettera, che abbiamo predisposto come ACI, che chiede una revisione di quanto previsto da suddetta circolare, trattandosi di una pratica utilizzata da decenni e che non ci risulta incidere negativamente sulla qualità nè
Away curling than cialis vs viagra completely difference your Once let buy viagra bath: for right. Perfect generic viagra can tried difference viagra samples blotchy incredibly. Feel viagra women with would debris and of canada pharmacy online the always on cialis online canada time skin product high skin... There ameriatrust canadian pharmacy Ordered LA fragrances times online pharmacy s never conditioner generic cialis full feel shampoos?
sulla tipicità del prodotto.
Da quanto comunicatoci informalmente il Mipaaf non dovrebbe avere problemi a rittrattare quanto disposto, in particolare con riferimento all'utilizzo di tale prodotto per la presa di spuma dei vini frizzanti e spumanti; ad ogni modo vi terremo informati e vi faremo sapere non appena riceveremo una risposta ufficiale.
Cordialmente
Valentina Sourin



  Categoria:
Vitivinicolo