Provvedimenti: comunicaz. anticipi, RRV per ragioni fitosanitarie, utilizzo termine zucchero d'uva

Vitivinicolo
9 novembre 2015


Si riporta di seguito una serie di provvedimenti recentemente trasmessi dal Mipaaf. Nello specifico:

- Decreto del 23.10.2015, concernente le comunicazioni da inviare ad AGEA con riferimento agli anticipi percepiti nell'ambito delle misure promozione, RRV ed investimenti (invio da effettuare entro il 30 Novembre).


decreto_modifica_art37_-_comunicaz_anticipi.pdf
 

- il DM del 21.10.2015, che reca le disposizioni di attuazione della sottomisura del reimpianto di vigneti a seguito di un'estirpazione obbligatoria per ragioni sanitarie e fitosanitarie:

ricordiamo che nell'ambito di questa sottomisura, il reimpianto può seguire esclusivamente ad un provvedimento di estirpazione obbligatoria emanato dall'Autorità competente, conseguente ad una infestazione riconducibile a una delle malattie elencate nell'Allegato (attualmente c'e' solo la flavescenza dorata).

2015_5701_Estirpaz.Obblig.Rag.Sanit.Fitosan._4D2.pdf


- il parere espresso dalla Commissione UE in tema di etichettatura dello zucchero d'uva come ingrediente di composti alimentari.

Il parere in questione e' pervenuto a seguito di una richiesta di chiarimento da parte del Mipaaf, ed in particolare la Commissione precisa che "per quanto riguarda i termini zuccheri estratti dalla frutta  o zucchero d'uva,  l'Unione
europea non fornisce definizioni giuridiche per questi. Di conseguenza, per l'etichettatura degli ingredienti dei prodotti alimentari composti per le quali gli zuccheri della frutta sono autorizzati (come ad esempio marmellate), a condizione che l'indicazione non sia ingannevole per i consumatori, non vi e' alcun motivo per limitare l'etichettatura del termine "zucchero d'uva" alla definizione di MCR esistente per il  settore vitivinicolo".

/public/my_files/Commissione_UE_su_grape_sugar_Novembre_2015.pdf



  Categoria:
Vitivinicolo