Relazione Commissione UE su etichettatura della bevande alcoliche - elenco ingredienti e dichiarazione nutrizionale

Vitivinicolo
23 marzo 2017

A partire dal 13 dicembre 2016, il Reg. UE n. 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, ha introdotto l'obbligo per pressoche' tutti i prodotti alimentari di riportare in etichetta l'elenco degli ingredienti, nonche' la dichiarazione nutrizionale (valore energetico e quantità di grassi, acidi grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale). 
Lo stesso Regolamento, all'art. 16, ha esentato da tale obbligo tutte le bevande alcoliche con contenuto alcolico superiore all'1,2% in volume. Tuttavia, lo stesso articolo ha obbligato la Commissione europea a redigere una relazione intesa a chiarire se alcune categorie di bevande alcoliche possano essere in futuro ancora esentate, in particolare, dall'obbligo di fornire le informazioni relative al valore energetico, precisando altresì i motivi che giustificano eventuali deroghe. Tale relazione, che avrebbe dovuto essere pubblicata entro il 13 dicembre 2014, e' invece stata presentata al Parlamento europeo e al Consiglio il 13 marzo 2017 (e si allega alla presente). 
In sintesi, dopo aver esaminato il quadro giuridico unionale, internazionale e dei singoli Stati membri, nonche' le posizioni dei diversi attori coinvolti - dai produttori ai consumatori, passando per Istituzioni e ONG - la Commissione ha concluso che "non ha individuato ragioni oggettive che giustificherebbero l'assenza di informazioni nutrizionali e sugli ingredienti delle bevande alcoliche o un trattamento differenziato per alcune bevande alcoliche". Pertanto, ha invitato "l'industria a rispondere alle aspettative dei consumatori e a presentare entro un anno dall'adozione della presente relazione una proposta di autoregolamentazione riguardante l'intero settore delle bevande alcoliche". Qualora tale proposta non fosse ritenuta soddisfacente dalla Commissione stessa, questa procederebbe con l'avvio di una valutazione di impatto per esaminare opzioni normative e non normative, nonche' l'impatto di tali diverse opzioni sul mercato interno, sui settori economici interessati, sulle esigenze dei consumatori e sul reale utilizzo delle informazioni, nonche' infine sul commercio internazionale. 




  Categoria:
Vitivinicolo