VINO: ICQRF su rivenditori al minuto e punti vendita cantine non obbligati alla tenuta dei registri

Vitivinicolo
28 marzo 2017

In allegato una nota dell'ICQRF sul tema in oggetto.

 

In particolare, richiamando il combinato disposto tra alcuni articoli del Regolamento 436/2009, e la definizione di "consumatore" del D. Lgs. 102/92, l'ICQ conclude che "i rivenditori al minuto e i punti vendita in questione, ai fini dell'esonero dal registro vitivinicolo e fatte salve le norme in materia di commercio e fiscale, possano effettuare vendite oltre che a privati consumatori anche ad altri operatori professionali assimilati a consumatori/utilizzatori finali (ristoranti, bar, ecc.), sempre che siano rispettati tutti i presupposti richiesti dal DM 20 marzo 2015, n. 293, per la figura di rivenditore al minuto".

 

Per maggiori dettagli vi invito a prendere visione della nota allegata.


ICQ_-_Chiarimento_su_rivenditori_al_minuto_e_tenuta_registri_28.03.2017.pdf

  


  Categoria:
Vitivinicolo