Pesca: soddisfazione per esito voto piccoli pelagici al Parlamento europeo

Pesca e acquacoltura

 L'Alleanza delle Cooperative italiane – Coordinamento pesca esprime grande soddisfazione per l'esito della votazione odierna nella seduta plenaria del Parlamento europeo sul piano multiannuale per la pesca del pesce azzurro in Adriatico.

Si trattava infatti di confermare l'impostazione emersa dalla lettura della Commissione pesca del PE, secondo la quale la gestione di sardina ed acciuga in Adriatico deve avvenire con misure di gestione basate su riduzione delle catture legata ad un'attenta valutazione delle risorse, nonche' di fermi temporanei mirati per ciascuna delle due specie in funzione del periodo riproduttivo. Oltre agli aspetti per la tutela ambientale il Parlamento europeo ha confermato il sostegno finanziario del FEAMP per sostenere i sacrifici delle imprese e i pescatori coinvolti dal piano. "L'equilibrio tra aspetti ambientali e quelli sociali ed economici" dichiara l'Alleanza, "e' stato finalmente posto al centro della lettura parlamentare, in perfetta sintonia con gli obiettivi della politica comune della pesca ed in coerenza con quanto appena deciso in ambito CGPM sulla stessa tematica. Ringraziamo tutti i parlamentari, italiani e non solo, che hanno sostenuto le proposte delle marinerie, come manifestate più volte con lettere unitarie del ceto peschereccio italiano, croato e sloveno."

Ora l'iter prevede l'avvio del trilogo tra la Commissione, il Parlamento ed il Consiglio europeo, prima della definitiva adozione del regolamento


  Categoria:
Pesca e acquacoltura

altre news del settore: Pesca e acquacoltura