LEGACOOP AGROALIMENTARE PIANGE LA SCOMPARSA DI GIUSEPPE FANIZZA

Pesca e acquacoltura

  LEGACOOP AGROALIMENTARE PIANGE LA SCOMPARSA DI GIUSEPPE FANIZZA

 "Una vita di passione, lavoro duro e amore per il mare" e' a queste parole che il presidente di Legacoop Agroalimentare, Cristian Maretti, affida il ricordo di Giuseppe Fanizza, storico presidente della Cooperativa Pescatori dello Jonio di Porto Cesareo. Un cooperatore che ha saputo guardare oltre, un grande conoscitore del mare al quale ha sempre portato grande rispetto. Ed e' alla luce di questo rispetto che vanno lette tutte le iniziative che ha intrapreso come Presidente di una delle più grandi realtà di pesca pugliesi. La collaborazione con l'area marina protetta di Porto Cesareo, il progetto Sampei, un fermo volontario per ben quattro anni e la selettività degli attrezzi sono stati da sempre le sue armi. Do ut des, al mare occorre dare per poter ricevere. Giuseppe Fanizza e' stato un punto di riferimento anche per la FAO, che lo ha invitato a Malta nel 2018 ad una iniziativa sulla pesca artigianale mediterranea, per WWF con il quale ha avviato un importante progetto, per Federparchi data l'importanza dell'azione nell'AMP di Porto Cesareo e per tante altre Organizzazioni che in lui hanno visto la sintesi di tutte le questioni legate alla sostenibilità del mestiere di pescatore ed una propensione al dialogo tra tutti i soggetti che operano con e nel mare.

"Il lascito di Giuseppe e' per noi un bene prezioso, ha tracciato una strada che continueremo a percorrere senza un compagno di viaggio importante, ma ben consapevoli della sua forza" commenta Maretti.

Roma, 22 febbraio 2021




  Categoria:
Pesca e acquacoltura

altre news del settore: Pesca e acquacoltura