9 Settembre 2009

Vitivinicolo
9 settembre 2009

Cari amici,

faccio seguito alla mia comunicazione di ieri per trasmettervi il testo definitivo della circolare in oggetto.

L’unica modifica apportata è all’ultimo comma, in cui si fa esplicito riferimento alla deroga per la determinazione del titolo alcolometrico volumico totale da parte delle Regioni. 

Quindi i decreti regionali oltre ad indicare i limiti dell’arricchimento consentito, dovranno anche indicare qual è il TAVT raggiungibile.

Vi ribadisco quindi  l’importanza che tale limite sia fissato in maniera congrua, possibilmente al 15%  (gradazione massima prevista per i vini) per evitare qualsiasi problema.

Cordialità Gabriella Ammassari Circolare vini DOP arricchiti 9 settembre 2009


  Categoria:
Vitivinicolo