16 Luglio 2010, II: prestazioni viniche

Vitivinicolo
5 agosto 2010

Cari amici,

come sapete, soprattutto da parte delle Organizzazioni Professionali, vi erano state forti pressioni perché venisse introdotta la possibilità di un uso alternativo dei sottoprodotti.

Noi avevamo sempre espresso le nostre perplessità soprattutto in relazione alla possibilità di effettuare controlli certi sullo smaltimento.

In ogni caso è evidente che, nella situazione attuale, la possibilità di “diversificare” la destinazione dei sottoprodotti anche consentendo di creare redditività alternativa non può che essere considerata positivamente.

La bozza di Decreto che vi allego è stata concordata tra Ministero e Regioni e dovrebbe essere approvata dalla Conferenza stato regioni in tempo utile per l’entrata in vigore dalla prossima vendemmia.

Può essere quindi considerata definitiva.

Come vedrete dal testo, la “dichiarazione” del produttore è sicuramente esaustiva. Il problema sarà vedere se e quanto questi usi alternativi saranno controllati.

Cordiali saluti

Gabriella Ammassari DM Sottoprodotti4ago2010


  Categoria:
Vitivinicolo