DM 23 Dicembre 2015 su Autorizzazione per l'etichettatura transitoria dei vini DOP e IGP

Vitivinicolo
12 gennaio 2016

Si riporta in allegato il Decreto in oggetto, già anticipato in bozza tempo fa, il quale stabilisce gli aspetti procedurali per il rilascio ai soggetti interessati dell'autorizzazione per l'etichettatura transitoria dei vini DOP e IGP, ai sensi dell'art. 72 del Reg. (CE) n. 607/2009 e dell'art. 13 del D.M. 7 novembre 2012.
Sostanzialmente viene abrogato il cosiddetto 'doppio binariò, che prevedeva la coesistenza tra disciplinare vecchio e nuovo: dunque, una volta che venga pubblicato il Dm nazionale che approva le richieste di modifica di un determinato disciplinare, questa nuova versione entra in vigore e va a sostituire la precedente. In particolare, il disciplinare modificato si applica ai prodotti derivanti da una determinata campagna vendemmiale, qualora il DM in questione entri in vigore prima del 1° Agosto, giorno di apertura della campagna stessa. 
Nel Decreto viene inoltre specificato che per le autorizzazioni di etichettatura transitoria  rilasciate antecedentemente alla data di entrata in vigore del Dm stesso, saranno i richiedenti a dover avanzare richiesta di adeguamento.


 


  Categoria:
Vitivinicolo